La riunione del comitato consultivo del CO.P.E. alimenta un progetto innovativo di inclusione sociale

Il Comitato consultivo di C.O.P.E. si è riunito il 4 ottobre 2023 per discutere del nostro progetto pionieristico di inclusione sociale per i NEET (Not in Education, Employment, or Training). L’incontro ha coinvolto 26 esperti di vari settori che hanno esplorato le strategie future del progetto.

L’Advisory Board, che comprende membri del Gruppo di Consulenza Scientifica e del Consiglio di Sorveglianza, ha lo scopo di facilitare le discussioni critiche sull’evoluzione del progetto, e questo particolare incontro ha permesso di discutere i punti di forza e di debolezza del progetto, attraverso un metodo di analisi SWOT.

L’incontro, aperto da Sara Paternoster, ha garantito una discussione produttiva e inclusiva. Emanuele Torri ha presentato gli obiettivi principali del progetto, concentrandosi sulla sua missione di creare un nuovo rapporto tra gli stakeholder del settore pubblico e privato, promuovendo approcci collaborativi per ottenere risultati ottimali.

Marcelo Bertotti ha approfondito il concetto di prossimità relazionale, sottolineando l’importanza di unire diversi aspetti della salute e del benessere a beneficio dei NEET. Sonia Dias ha evidenziato l’importanza del progetto per le scuole e la comunità. Il progetto è stato applaudito per aver infranto le etichette tradizionali, sottolineando che i giovani NEET sono individui che si trovano ad affrontare situazioni di isolamento sociale e lavorativo.

L’incontro ha anche discusso il potenziale della tecnologia come strumento per promuovere la comunità e la collaborazione, rafforzando l’idea che C.O.P.E. mira a collegare, non a separare, e a evitare di etichettare gli individui.

Il C.O.P.E. aspira a integrare il suo modello innovativo nei servizi tradizionali, a promuovere l’inclusione sociale e a creare consapevolezza a livello locale, nazionale ed europeo. La sostenibilità è centrale e comprende aspetti finanziari, organizzativi, professionali, culturali, ambientali e comunitari.

Nella ricerca di un cambiamento sistemico e di un’innovazione sociale, C.O.P.E. mira ad avere un impatto sull’occupazione giovanile, sull’istruzione, sull’inclusione sociale e sul benessere mentale, aprendo la strada ai giovani NEET per farli prosperare nella società.